La tua guida professionale, il tuo fornitore ideale! 
  • Approfondimento sezione RISORSE di FerramentaOnline
  • Approfondimento sezione RISORSE di FerramentaOnline
 

Ristrutturare pavimenti e parquet

Risorse - Edilizia
Scritto da FerramentaOnline   
Domenica 18 Gennaio 2004 01:00

Valutare caso per caso...

Quando conviene mettere mano ai pavimenti?
Dipende dalle loro condizioni e dalla quantità delle eventuali modifiche murarie che prevedete per realizzare il cambiamento. La scelta del "che fare" è in altre parole totalmente soggettiva.

In ogni caso, prima di ogni decisione conviene chiedere alle imprese selezionate un sopralluogo. Con un preventivo alla mano la scelta sarà più meditata.


Inoltre, se optate per la ristrutturazione, l'impresa vi dirà anche i costi per lo smaltimento dei detriti, che variano a seconda del tipo di casa.
Infatti bisogna prevedere dove attaccare l'àrgano per il loro scarico e potrebbe essere necessaria una richiesta ai vigili di zona per l'occupazione di suolo pubblico, con recinzione obbligatoria nel caso non fosse possibile utilizzare il cortile interno.

Normalmente è l'impresa stessa che si occupa delle eventuali autorizzazioni..

I costi della rimozione

I tipi di pavimento che si trovano in una casa precedentemente abitata sono svariati: moquette, piastrelle, marmo, vinilico, palladiana o parquet.

La rimozione e la conseguente sostituzione può richiedere interventi diversi e più o meno costosi.
I preventivi di massima vengono stimati a metro quadrato [mq], salvo variabili e imprevisti nel corso dei lavori.
Per esempio, nelle case vecchie spesso i solai sono di legno o di legno misto a travi di ferro. Per non sovraccaricare ulteriormente la struttura bisogna allora mettere sul fondo una rete elettrosaldata, da ancorare ai muri perimetrali portanti. E questo ha un costo aggiuntivo di 15/20.000 lire [7,5-10 euro] sul normale preventivo.

Per togliere le piastrelle si deve comunque considerare una spesa di circa 35.000 lire [17,5 euro] al mq, mentre per rimuovere la moquette la spesa è di 10.000 lire [5 euro] sempre al mq; la stessa cifra dovete spenderla per staccare il pavimento in vinilico.

Più costosa è la rimozione del marmo, che si aggira sulle 60.000 lire [30 euro] al mq; invece per eliminare il vecchio parquet si spendono 40.000 lire [20 euro] al mq.

Tutti questi costi sono comprensivi di smaltimento alla discarica.

La scelta del tipo di pavimento

Entriamo adesso nel merito delle varie tipologie di pavimenti:

• Per mettere il parquet si dove prima scegliere tra quello "classico" da trattare [da levigare, lamare e lucidare], oppure quello "prefinito" che è più veloce da posare.
Il costo, per posa e lamatura, si aggira sulle 45.000 lire [22,5 euro] al mq per il primo e sulle 25/30.000 lire [12,5-15 euro] per il secondo [solo posa].
• Un pavimento di marmo è invece molto più costoso: la posa e il materiale si aggira in totale sulle 140/150.000 lire [70-75 euro] al mq. Da sole la posa e l'assistenza muraria hanno un costo di circa 70/80.000 lire [35-40 euro] al quale bisogna aggiungere la lucidatura, che è di 15/20.000 lire [7,5-10 euro] al mq.
La posa delle lastre in diagonale è maggiorata del 5-20%.
• Se scegliete il materiale vinilico il costo è di circa 50/60.000 lire [25-30 euro] al mq per un materiale medio, che può arrivare, volendo, fino a 80.000 lire [40 euro] circa al mq, comprensive della preparazione del fondo con la livellina.
• La posa delle piastrelle di ceramica o di cotto risulta la più veloce poiché non ci sono i tempi di preparazione e asciugatura del fondo.
La posa delle piastrelle costa circa 60/70.000 lire [30-35 euro] al mq, a cui si deve aggiungere il costo del materiale, che varia a seconda della scelta: le piastrelle partono dalle 20.000 lire [10 euro] e possono arrivare fino a 120.000 lire [60 euro] e oltre.

Già che ci siamo, approfittiamone

Quando si rimuove almeno parzialmente il pavimento si ha l'opportunità di rinnovare completamente l'impiantistica adattandola alle proprie necessità, ed eventualmente eseguire i lavori per l'impianto di condizionamento o portare i cavi della tv e del telefono in tutte le stanze.

Per spostare solo alcuni punti luce o gli attacchi dell'acqua normalmente è sufficiente scavare alcune "tracce" a pavimento o sulle pareti ma il consiglio è, se si decide di rimuovere il pavimento, di affrontare il rifacimento totale degli impianti.

I lavori devono essere eseguiti da una persona abilitata anche perché poi devono essere certificati.

I costi degli impianti elettrici ed idrici sono calcolati per "punto": ogni presa è un punto e se nel blocchetto ci sono due prese sono considerati due punti, così come l'attacco dell'acqua viene considerato un punto.

Per calcolare un'ipotesi di costo finale si deve considerare che ogni punto luce incide per circa 60.000 lire [30 euro], mentre per l'impianto dell'acqua ogni punto idraulico ha un costo che si aggira attorno alle 450/500.000 lire [225-250 euro], esclusa la fornitura degli apparecchi.

La posa del pavimento

L'impiantistica è stata allestita e siamo pronti alla posa del nuovo pavimento.

Questa fase ha tempi di preparazione tecnici da rispettare: il sottofondo preparato deve avere il tempo di asciugare [circa 15/20 giorni], ma si possono scegliere prodotti ad asciugatura rapida [1 settimana].
Il costo del sottofondo si aggira sulle 60.000 lire [30 euro] al mq, ma se l'impresa utilizza il massetto ad asciugatura rapida si aggiungono 10/15.000 lire [5-7,5 euro] al mq: dipende dalla fretta.

Si può anche decidere di posare il nuovo pavimento sopra il vecchio: in questo caso si pagherà solo la posa. Il responsabile della ristrutturazione dovrà consigliarvi: valutare se gli eventuali dislivelli potranno conciliarsi con la soglia d'ingresso ed eventualmente porvi rimedio, e poi verificare se la struttura è in grado di sopportare un peso maggiore.

In tal caso, sul vecchio pavimento verrà passata la "livellina", un materiale omogeneo per spianare e far meglio aderire il nuovo materiale che verrà posato.

Un consiglio importante

Un consiglio importante: soprattutto se optate per le piastrelle [che cambiano spesso disegno e colore], compratene alcune in più del necessario e conservatele. Se un domani doveste spaccare il pavimento per una riparazione, non è detto che siano ancora in commercio piastrelle dello stesso colore e disegno.
Averne messo qualcuna da parte vi servirà perciò a non dovere cambiare tutto il pavimento.

Una nota sui costi indicati

Per concludere, una nota: i costi riportati in questo articolo si riferiscono a lavori eseguiti in una grande metropoli [Milano]. Per interventi in provincia o in città più piccole si potranno avere riduzioni [10/15%], sensibili soprattutto per i costi di posa dei pavimenti, meno per il rifacimento dell'impianto elettrico.
Vale comunque sempre la regola di chiedere più di un preventivo e poi procedere alla scelta, in base ai prezzi e al capitolato dell'offerta.

Nota: By: hotraslocato.it

AddThis Social Bookmark Button
 
Fein MultiMaster
 
Network
Tenetevi in contatto con FerramentaOnline e condividete i contenuti attraverso le più popolari piattaforme e Social Network.
RSS Feed FerramentaOnline
Canale YouTube ufficiale FerramentaOnline
Garanzie
Competenza, assistenza ed affidabilità. Oltre ad un listino prodotti assolutamente competitivo. Un servizio studiato per chi lavora!
FerramentaOnline Staff
Leggi tutti i Feedback
Le nostre Garanzie
© 1999-2016 | P.Iva 01721210308 | Tutti i componenti, marchi, nomi commerciali o aziendali, presenti o citati all'interno di questo sito appartengono ai rispettivi Proprietari e sono stati utilizzati a scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright. Maggiori informazioni