La tua guida professionale, il tuo fornitore ideale! 
  • Approfondimento sezione RISORSE di FerramentaOnline
  • Approfondimento sezione RISORSE di FerramentaOnline
 

Il carotaggio consigli pratici

Risorse - Edilizia
Scritto da FerramentaOnline   
Lunedì 21 Giugno 2010 01:00

Consigli pratici per poter utilizzare i carotatori manuali a secco o i carotatori a umido su colonna. Questa guida rapida ha lo scopo di fornire pratici ed indicativi consigli per un buon carotaggio, rendendo l'operatore consapevole delle diverse variabili in gioco.

La tipologia di materiale da forare, la velocità di rotazione, la quantità d'acqua (per il carotaggio a umido) o la potenza minima necessaria sono variabili che devono essere equilibrate e correttamente rapportate tra loro.

Carotatrice a umido Eibenstock

Materiale da tagliare
Se la tipologia di materiale da forare risulta troppo dura rispetto alla tipologia di foretto utilizzato oppure si dimostra più abrasiva del previsto causa un consumo eccessivo dei settori diamantati o addirittura rende impossibile effettuare il carotaggio (in pratica il foretto non taglia!). E' necessario pertanto sostituire il foretto con uno dalle specifiche adatte al materiale da lavorare.

Velocità di rotazione
E' importante comprendere quanto sia importante un avviamento graduale della carotatrice, diversamente, se troppo brusco, potrebbe causare il distacco dei settori diamantati del foretto. Anche una velocità eccessiva di rotazione è causa dello stesso inconveniente oppure potrebbe addirittura impedire al foretto di tagliare. Diversamente una velocità insufficiente consuma eccessivamente i settori diamantati del foretto. Trovare la giusta velocità di rotazione in relazione al materiale da lavorare e al diametro del foretto comporta un notevole risparmio di tempo e denaro!

Velocità di avanzamento
Per evitare che i settori del foretto diamantato si consumino eccessivamente è importante non aumentare eccessivamente la velocità di avanzamento di perforazione, mantenendo una pressione sulla carotatrice costante ed equilibrata rispetto al materiale che si sta lavorando.

Tipo di materialeVelocità
Mattonelle di ceramica e piastrelle 1000÷1500 giri/min (bassa velocità)
Clinker 1000÷1500 giri/min (bassa velocità)
Cartongesso 2000÷3000 giri/min (alta velocità)
Laterizi Argilla 2000÷3000 giri/min (alta velocità)
Mattoni di sabbia e calce spenta duri 2000÷3000 giri/min (alta velocità)
Mattoni refrattari 2000÷3000 giri/min (alta velocità)
Mattoni e lastre di sabbia e cemento 2000÷3000 giri/min (alta velocità)
Poroton 2000÷3000 giri/min (alta velocità)
Cemento lavato 2000÷3000 giri/min (alta velocità)
Cemento poco armato 2000÷3000 giri/min (alta velocità)

Ricordate che per forare piastrelle o clinker è importante non utilizzare la micropercussione ed impostare un avviamento molto lento, aumentando successivamente e gradualmente la velocità, che va comunque mantenuta bassa (non superiore ai 1500 giri/min).

Portata d'acqua
Nel carotaggio ad umido la portata d'acqua risulta un ulteriore fattore decisivo per il corretto consumo del foretto diamantato. Se la quantità d'acqua è insufficiente i settori diamantati si consumano troppo velocemente, diversamente con una quantità eccessiva d'acqua il foretto potrebbe non tagliare correttamente. E' necessario assicurarsi costantemente che la portata d'acqua sia sempre sufficiente e che fuoriesca dal foro di carotaggio in quantità adeguata. Ricordate che la sospensione anche temporanea della portata d'acqua causerebbe il surriscaldamento dei settori diamantati del foretto e la loro inevitabile rottura.
Se notate che il corpo del foretto tende a consumarsi eccessivamente è probabile che i detriti della lavorazione non siano stati ripuliti adeguatamente, pertanto è opportuno aumentare per un breve lasso di tempo la portata d'acqua che agevolerà la pulizia del foro eliminando detriti e frammenti.

Ø mmVelocità g/min
Cemento
2÷3 m/s
Velocità g/min
Cemento armato
1,2÷2,5 m/s
Acqua
l/min
Potenza necessaria
1kw 1,5kw 2kw 3kw 6kw
20 1900÷3000 1120÷1700 0,5÷1,0
30 1200÷1900 750÷1120 0,5÷1,0
40 900÷1450 550÷850 1,0÷2,0
50 700÷1100 440÷650 1,0÷2,0
60 600÷950 350÷550 2,0÷3,0
70 560÷800 320÷480 2,0÷3,0
80 450÷700 280÷420 2,0÷3,0
100 360÷550 220÷340 3,0÷4,0
120 300÷450 180÷280 3,0÷4,0
140 250÷400 160÷235 3,0÷4,0
160 240÷350 140÷200 3,0÷4,0
180 200÷320 120÷190 4,0÷6,0
200 180÷270 110÷170 4,0÷6,0
250 150÷230 90÷140 4,0÷6,0
300 130÷190 70÷110 6,0÷8,0
350 110÷150 60÷100 6,0÷8,0
400 90÷140 55÷85 8,0÷12
500 70÷120 40÷70 8,0÷12

Potenza minima necessaria
Se il foretto non taglia e avete rispettato in linea generale gli equilibri appena descritti è probabile che la vostra carotatrice non abbia le caratteristiche minime richieste per quel determinato carotaggio. In primis, oltre alla qualità costruttiva generale, ricordiamo quanto la potenza effettiva dell'utensile giochi un ruolo fondamentale per carotaggi di una certa dimensione. La tabella riporta chiaramente il rapporto tra potenza e diametro del foro.

Acquista online

AddThis Social Bookmark Button
 
Smerigliatrice professionale Hitachi
 
Network
Tenetevi in contatto con FerramentaOnline e condividete i contenuti attraverso le più popolari piattaforme e Social Network.
RSS Feed FerramentaOnline
Canale YouTube ufficiale FerramentaOnline
Garanzie
Competenza, assistenza ed affidabilità. Oltre ad un listino prodotti assolutamente competitivo. Un servizio studiato per chi lavora!
FerramentaOnline Staff
Leggi tutti i Feedback
Le nostre Garanzie
© 1999-2016 | P.Iva 01721210308 | Tutti i componenti, marchi, nomi commerciali o aziendali, presenti o citati all'interno di questo sito appartengono ai rispettivi Proprietari e sono stati utilizzati a scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright. Maggiori informazioni