La tua guida professionale, il tuo fornitore ideale! 
  • Approfondimento sezione RISORSE di FerramentaOnline
  • Approfondimento sezione RISORSE di FerramentaOnline
 

Parliamo di casseforti e norme per offrire sicurezza

Risorse - Mercato
Scritto da Ferramenta & Casalinghi   
Giovedì 01 Luglio 2004 01:00

Non si può parlare di casseforti se non partendo dall’aspetto della sicurezza.
Innanzi tutto si deve distinguere se il cliente richiede basso o alto grado di sicurezza, anti-scasso o ignifuga, certificata o meno. In base a queste domande, il rivenditore è già in grado di capire la tipologia di prodotto più adatta a risolvere le esigenze del cliente che, normalmente, richiede una cassaforte.
Quindi, posto che il cliente vuole un prodotto che risponda a certi requisiti di sicurezza, bisogna fare attenzione alla certificazione che accompagna il prodotto: VDS, VDMA, EN e relativi gradi per quanto riguarda prodotti di sicurezza anti-effrazione e UL, KS, NT per quanto riguarda la certificazione ignifuga.

Un’azienda certificata ISO può mandare a testare le casseforti presso il laboratorio pertinente, che svolgerà le indagini adeguate.

Per quanto riguarda l’aspetto sicurezza nel settore casseforti dobbiamo distinguere i prodotti per tipo di utenza, ovvero tra quelli destinati al mercato domestico e quelli per l’uso professionale. Questa divisione è motivata dalla elevata differenza tecnica, costruttiva ed economica che separa le due tipologie di prodotti.
Al momento sono in vigore due normative, che si differenziano per validità territoriale e per tipologie di prodotti. La norma UNI 10868:2000 ha validità in ambito italiano e fa riferimento alle casseforti per uso domestico. In ambito europeo la normativa di riferimento è la EN 1143-1, già in vigore da qualche anno, utilizzata per certificare le casseforti professionali, stabilendo i requisiti, le prove e il metodo di classificazione delle stesse. Tale norma sarà presto sostituita dalla EN 14450 in base alla quale, pur essendo in studio, è già stato costruito qualche prodotto.
Il grado di sicurezza è determinato da un valore da 0 a 6 dove 6 è il massimo: per una casa è sufficiente lo 0-1.
Non sono ancora rese ufficiali a livello europeo le norme che classificano le casseforti in base al loro grado di sicurezza.
Per molte aziende è importante ideare un prodotto che sia il più vicino possibile alle esigenze del cliente e che tenga costantemente conto delle diverse modalità di furto e di scasso da contrastare, che cambiano col mutare della criminalità.
Le aziende, inoltre, sottolineano che attualmente in Italia la certificazione è volontaria.

Nota: By Ferramenta & Casalinghi
Di Anna Tonet

AddThis Social Bookmark Button
 
Smerigliatrice professionale Hitachi
 
Network
Tenetevi in contatto con FerramentaOnline e condividete i contenuti attraverso le più popolari piattaforme e Social Network.
RSS Feed FerramentaOnline
Canale YouTube ufficiale FerramentaOnline
Garanzie
Competenza, assistenza ed affidabilità. Oltre ad un listino prodotti assolutamente competitivo. Un servizio studiato per chi lavora!
FerramentaOnline Staff
Leggi tutti i Feedback
Le nostre Garanzie
© 1999-2016 | P.Iva 01721210308 | Tutti i componenti, marchi, nomi commerciali o aziendali, presenti o citati all'interno di questo sito appartengono ai rispettivi Proprietari e sono stati utilizzati a scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright. Maggiori informazioni